Fori per ancoraggio chimico e meccanico, fori per inghisaggio, fori per
riprese di ferri, foratura per il passaggio di condutture ( acqua, gas, elettricità, etc.) attraverso muri, pavimenti, soffitti.
Aperture per tubazioni di condizionamento, aperture per il ricambio dell’aria e
per evacuare i fumi delle caldaie, sondaggi e campioni per test barriere stradali,
barriere antirumore, recinzioni e consolidamenti nelle ristrutturazioni

Grazie ai carotaggi è possibile realizzare fori di qualsiasi diametro su pareti, soffitti o pavimenti di ogni lunghezza e, soprattutto, con qualsiasi angolo di inclinazione, anche in spazi difficili o ristretti.
Utilizzata su tutti i tipi di cemento o calcestruzzo armato, pietra o mattone, la tecnica del carotaggio è usata prevalentemente per il passaggio di tubazioni, cavi e catene: per realizzare queste aperture vengono di norma utilizzate delle strutture in acciaio con settori diamantati all’estremità, i foretti diamantati, che, per mezzo di una macchina carotatrice, ruotano asportando una sezione di materiale, una “carota”, appunto.

I fori così realizzati nel cemento sono precisi e puliti e l’intera operazione avviene senza emissione di polvere grazie al raffreddamento ad acqua degli utensili utilizzati. L’assenza di vibrazioni, il rumore contenuto e l’estrema versatilità di questa tecnica rendono il carotaggio adatto a moltissime applicazioni, fino alla possibilità di realizzare fori di grandi dimensioni.