Sicurezza nelle demolizioni: Prima di intervenire, è necessario svolgere un’analisi accurata del manufatto da demolire

Sicurezza nelle demolizioni: Prima di intervenire, è necessario svolgere un’analisi accurata del manufatto da demolire

demolizioni controllate

Gran parte degli infortuni che avvengono durante le demolizioni sono la conseguenza dell’ improvvisazione nell’esecuzione dei lavori. Questo tipo di attività, come ben noto agli addetti ai lavori, deve essere eseguita previa accurata analisi del manufatto esistente da demolire, onde evitare eventi dalle conseguenze spesso letali per il personale impegnato. L’importanza della collaborazione tra progettista e coordinatore per la progettazione, nel caso delle demolizioni, diventa essenziale.

La demolizione di opere riguarda lo smontaggio di impianti industriali e la demolizione completa di edifici con attrezzature speciali ovvero con uso di esplosivi, il taglio di strutture in cemento armato e le demolizioni in genere, compresa la raccolta dei materiali di risulta, la loro separazione e l’eventuale riciclaggio nell’industria dei componenti.

Il D.Lgs. 81/2008 e le demolizioni

Nella Sezione VIII che fanno capo alle demolizioni, e in particolare, all’art.150 del D.Lgs.81/2008 e s.m.i., si parla del rafforzamento delle strutture:

  • prima dell’inizio di lavori di demolizione é fatto obbligo di procedere alla verifica delle condizioni di conservazione e di stabilità delle varie strutture da demolire;
  • in relazione al risultato di tale verifica devono essere eseguite le opere di rafforzamento e di puntellamento necessarie ad evitare che, durante la demolizione, si verifichino crolli imprevisti.

Nell’art. 151 del D.Lgs.81/2008 e s.m.i., si parla dell’ordine delle demolizioni e viene detto che i lavori di demolizione devono procedere con cautela e con ordine, che devono essere eseguiti sotto la sorveglianza di un preposto e condotti in maniera da non pregiudicare la stabilità delle strutture portanti o di collegamento e di quelle eventuali adiacenti.

La successione dei lavori deve risultare da apposito programma contenuto nel piano operativo di sicurezza (POS), tenendo conto di quanto indicato nel piano di sicurezza e coordinamento (PSC), ove previsto, che deve essere tenuto a disposizione degli organi di vigilanza.

Tecnologie di demolizione attualmente disponibili

Le tecniche di demolizione edilizia possono essere suddivise in due grandi famiglie:

  • Demolizione edilizia incontrollata
  • Demolizione edilizia controllata

Le tecnologie di demolizioni edilizie incontrollate sono usate prevalentemente per azioni distruttive, le più comuni sono:

  • demolizione con esplosivo;
  • demolizione per percussione ottenuta con martelli pneumatici o grossi martelli oleodinamici montati su mezzi meccanici;
  • demolizione per frantumazione con l’uso di grandi pinze idrauliche e/o cesoie oleodinamiche montate su mezzi meccanici;
  • demolizione per frantumazione con l’utilizzo di martinetti idraulici usati come divaricatori;
  • demolizione per spinta o trascinamento ottenuta con mezzi meccanici quali ruspe cingolate o terne gommate.

Le tecnologie di demolizioni edilizie controllate sono usate prevalentemente nei casi di recupero e riqualificazione del costruito quali:

  • apertura o allargamento di porte e finestre;
  • interventi antisismici;
  • rinforzi strutturali;
  • opere di restauro;
  • apertura di fori per passaggi di impianti;
  • deumidificazione radicale con inserimento di guaine.

Le tecnologie usate sono:

  • demolizione per frantumazione chimica con l’uso di sostanze espandenti;
  • demolizione per frantumazione meccanica con pinze per demolizione e cesoie manuali o cesoie oleodinamiche montate su automezzi semoventi;
  • demolizione per frantumazione meccanica ottenuta con martinetti espandenti;
  • idrodemolizione;
  • demolizione o taglio per abrasione con sega a disco diamantato o sega a filo diamantato;
  • demolizione o taglio con carotaggi contigui;
  • demolizione o taglio con lancia termica;
  • demolizione o taglio con plasma;
  • demolizione o taglio con laser.

Nessun commento